Tu sei qui

Archeologia

 Il territorio archeologico

 

L'archeologia costituisce una componente del territorio molto significativa, la stratificazione storica degli insediamenti e dell'uso del territorio si presenta estremamente articolata e complessa benchè  le maggiori evidenze ci vengono fornite solo a partire dalla colonizzazione greca di Elea  del VI sec. a.C.

 La colonia Focea di Elea costituisce, oggi, con il suo parco, un punto di riferimento significativo per lo sviluppo del territorio del Cilento.

 Numerosi cono i siti e le aree dell'entroterra interessate dalla ricerca archeologica, come Roccagloriosa e la Civitella;  molte di esse sono state esplorate soprattutto a partire dalla seconda metà del secolo scorso dalla Soprintendenza Archeologica di Salerno. La Civitella infatti appartiene al sistema insediativo nel contesto territoriale interno della Lucania antica.

 


  Civitella

  Elea-Velia

  Rocagloriosa

  Gioi

 


Carta archeologica della Lucania tirrenica ed interna

 


 

Carta clinometrica della chore velina

Chora Velina, carta clinometrica con gli insediamenti archeologici

 

 

Per facilitare la visita al parco archeologico della Civitella è disponibile la guida e la mappa archeologica del sito  nella sezione  Download documenti

 

Complesso edilizio del quartiere di acropoli prossimo alla murazione sommitale (Diateichisma), scavo 1987